Traslocare con il gatto: 4 consigli per far affrontare serenamente il cambio di casa.

Traslocare con il gatto: 4 consigli per far affrontare serenamente il cambio di casa.

I gatti sono animali territoriali per natura e quando si abituano a vivere in un determinato spazio possono soffrire in caso di cambi. La casa diventa per loro il luogo sicuro dove vivere al riparo dai pericoli. Il trasloco può essere quindi vissuto dal gatto come un evento molto traumatico.

Cosa fare quindi quando si deve cambiare casa e uno o più gatti fanno parte della famiglia e devono venire con noi?

Abbiamo raccolto 4 consigli per traslocare con il gatto e rendere questo momento più sereno.

Rendi divertenti i preparativi

Rendi divertente il momento dell’imballaggio delle tue cose. Molti gatti amano giocare con le scatole: lasciane alcune in giro, in modo che possa vedere che quello che sta succedendo non è una cosa negativa.

In alternativa alcuni suggeriscono di chiudere il gatto in una stanza con tutte le sue cose perché non veda la confusione dell’imballaggio e si stressi.

Tu conosci il tuo gatto e sai cosa potrebbe rendergli questo momento più facile da attraversare.

Usa i feromoni

Posiziona dei diffusori di feromoni sintetici. I feromoni sintetici sono il corrispettivo di sintesi dei feromoni facciali usati naturalmente dai gatti. Quando si strofina il viso o affila le unghie in un punto il gatto lascia tracce olfattive per marcare il territorio e riconoscerlo come casa. I feromoni simulano le stesse tracce olfattive e svolgono un’azione rilassante sul il gatto.

Ti consigliamo di acquistare i prodotti che intendi utilizzare già alcune settimane prima del trasloco: in alcuni casi, infatti, è necessario un po’ di tempo prima che questi supporti antistress possano esercitare il loro effetto calmante sul micio.

Porta con voi degli oggetti noti  e riproponi vecchie abitudini

All’inizio il gatto si sentirà smarrito in una nuova casa perché avrà perso i suoi punti di riferimento. Dovrà ricostruirsi la sua tana, ricominciare a conquistarsi il suo territorio. Anche se vai in affitto in una casa ammobiliata porta con se dalla vecchia casa oggetti che abbiano il suo odore: lo aiuteranno a riconoscere i nuovi spazi come familiari e lo rassicureranno.

Anche cercare di riproporre le abitudini a cui è abituato lo aiuterà ad ambientarsi più in fretta e più serenamente. Gioca, se se la sente, ai suoi giochi preferiti, mantieni le routine relative ai pasti.. cerca di ricostruire con lui le sue abitudini fin da subito.

Normalmente ai gatti è necessaria circa una settimana per abituarsi, ma ogni gatto ha i sui tempi. Non forzarlo: potrebbe essere controproducente.

Preparalo al viaggio

Abitualo a stare nel trasportino prima del viaggio. Inizia per tempo a farlo familiarizzare: metti dentro una coperta e del cibo che gli piace e lascialo aperto, in modo che lo veda come qualcosa di positivo ed entri senza paura. Lasciaglielo a disposizione per diversi giorni prima del trasloco così che conosca quello spazio e lo viva senza paura.

Lettiera, cuccia e zona della pappa devono essere le ultime da spostare e togliere da casa. Meglio farlo quando il gatto è già in auto nel suo trasportino. E vanno posizionate nella sua nuova zona prima di aprirlo e liberarlo dal trasportino. Così ritroverà, quando vorrà, le cose a cui è abituato.

Quando aprite il trasportino lasciatelo esplorare lo spazio, meglio se una stanza alla volta. Se si nasconderà o se sarà particolarmente spaventato nei confronti dei nuovi rumori non preoccupatevi. I primi giorni è assolutamente normale.

Se devi spostarti in aeroplano preparati per tempo.

Chiama la compagnia aerea per sapere come portare il gatto in aereo. Chiedi anche chi dovrà occuparsi del cibo e dell’acqua.

Contatta anche il veterinario per tempo per verificare che abbia tutta la documentazione necessaria in ordine e aggiornata.

Ricorda di portare con te qualcosa che piaccia al gatto, come la sua coperta preferita. Ritira immediatamente il gatto al reclamo bagagli e assicurati che ci sia qualcuno che il gatto conosce a ritirarlo.

Speriamo che questi 4 consigli per traslocare con il gatto ti siano utili e il trasloco sia il più sereno per tutti.

Per qualsiasi cosa scrivici.

Aggiungi un Commento

Your email address will not be published.

Invia WhatsApp
it_ITItalian